Tecnica Analisi Del Motore Bmw K 1200 Rs Kog-Books Pdf

TECNICA ANALISI DEL MOTORE BMW K 1200 RS KOG
21 Sep 2020 | 1 views | 0 downloads | 7 Pages | 557.18 KB

Share Pdf : Tecnica Analisi Del Motore Bmw K 1200 Rs Kog

Download and Preview : Tecnica Analisi Del Motore Bmw K 1200 Rs Kog

Report CopyRight/DMCA Form For : Tecnica Analisi Del Motore Bmw K 1200 Rs Kog



Transcription

dar luogo a penalizzazioni degne di quadro con un alesaggio di 70 5 Sopra questo splendido spaccato del. nota in quanto a prestazioni viene mm e una corsa di 75 mm il rap motore BMW a quattro cilindri consen. impiegata per la prima volta in cam porto C D quindi pari a 1 064 in te di apprezzarne la grande linearit di. po motociclistico ed abbinata a un teramente realizzato in lega leggera disegno e la razionalit strutturale So. sistema di regolazione elettronico con la bancata dei cilindri del tipo no ben visibili la conformazione e la di. con sonda lambda riscaldata open deck con canne siamesi in sposizione degli organi meccanici. Il quadricilindrico bialbero a sedici corporata nella fusione del basa In basso la figura mostra la sezione di. valvole della K 1200 RS che viene mento I due alberi a camme vengo un gruppo cilindro testa e il suo colle. abbinato a un nuovo cambio a sei no azionati da una catena a rulli gamento al sistema di scarico caratte. marce il pi grande e il pi poten piazzata anteriormente che prende rizzato dall adozione di due catalizzato. te propulsore motociclistico realiz il moto direttamente dall estremit ri trivalenti del tipo con supporto me. zato dalla BMW nel corso della sua dell albero a gomiti Gli eccentrici tallico. storia Si tratta di un motore sotto agiscono su punterie a bicchiere del. diametro di 26 mm Le valvole giac, ciono su due piani inclinati tra loro. di 40 per inciso si tratta dello stes, so angolo impiegato sul mostruo. so BMW 2000 di Formula Due di, qualche anno fa quello da 160. CV litro e da 14 6 bar di PME al re, gime di potenza massima. Molto interessante e razionale si, tratta di una prima assoluta in.
campo moto appare il sistema di, regolazione del gioco delle valvole. che non prevede pi la sostituzione, di pastiglie calibrate abolite in. questo motore ma quella delle pun, terie a bicchiere fornite dalla Casa. con diversi spessori del fondello, A lato le camere di combustione han. no una geometria molto pulita e rac, colta a tutto vantaggio del rendimento.
Le valvole di aspirazione sono da 26 5, mm e quelle di scarico da 23 mm. Al centro due viste di un pistone fuso, in lega di alluminio a ridotto coefficien. te di dilatazione termica Sono ben evi, denti gli incavi sul cielo in corrispon. denza dei funghi delle valvole e le, sfiancature di alleggerimento all ester. no delle portate per lo spinotto, In basso le bielle sono forgiate in ac.
ciaio ed hanno la testa scomponibile, L interasse testa piede di 131 mm. Le valvole hanno il fungo da 26 5 mm, alla aspirazione e da 23 mm allo sca. rico per entrambe il diametro dello, stelo di 5 mm e l alzata misurata. con gioco zero di 8 85 mm Il rap, porto tra il diametro della valvola di. scarico e quello della valvola di aspi, razione pari a 0 867 L alzata co.
spicua in relazione al diametro del, fungo per l aspirazione questo rap. porto vale 0 33 mentre per lo scarico, sale a 0 384 Per quanto riguarda lo. sfruttamento dello spazio disponi, bile ovvero la sezione di passaggio. utile in relazione alla sezione retta, del cilindro il rapporto tra la somma. delle superfici dei funghi delle due, valvole di aspirazione e l area del cie.
lo del pistone pari a 0 282 impor, tante osservare ad ogni modo che la. sezione ristretta si ha nel condotto il, Sopra a sinistra il blocco cilindri in. corporato nella fusione del basamento, del tipo open deck ed ha le canne inte. grali Qui sopra il basamento visto dal, lato della camera di manovella Sono. ben visibili i cinque supporti di banco, A lato le punterie a bicchiere del peso.
di 25 g ciascuna hanno diversi spesso, ri del fondello per consentire sosti. tuendole la regolazione del gioco delle, In basso a sinistra la testata completa. di alberi a camme poggiata sul banco e, munita di comparatori per rilevare l al. zata delle valvole con il sistema tradi, zionale A destra particolare di uno dei. comparatori centesimali Il tastatore, deve essere perfettamente parallelo allo.
stelo della valvola, In alto a sinistra dopo avere fissato il. disco goniometrico all estremit di un, albero a camme si possono iniziare i ri. levamenti A destra particolare dell in, dice fisso di riferimento. Qui sopra viste d assieme e particolare, della sofisticata e accuratissima stru. mentazione per rilevare il diagramma, delle alzate realizzata dalla Robby Moto.
Engineering Grazie ad essa sono possi, bili letture con una precisione dell ordi. ne del decimo di grado per quanto ri, guarda la rotazione dell albero e del. centesimo di millimetro per quanto ri, guarda il movimento della punteria. Di movimento velocit e accelerazione, delle valvole parleremo in dettaglio il. mese prossimo, A lato il formidabile andamento della.
curva di coppia che si mantiene al di, sopra dei 100 Nm per un arco di regimi. compreso tra 3500 e 9000 giri min, cui diametro minimo di 22 mm e fino a non molti anni fa considerato Sopra a sinistra la testata del motore K. non in corrispondenza del passaggio decisamente alto ma oggi senz altro 1200 RS sul flussometro MCF dell offi. valvola sede affrontabile in tutta tranquillit cina Bonalume Come cilindro di riferi. Il blocco cilindri ha le canne inte grazie in particolare ai grandi pro mento stato scelto il terzo Il condotto. grali con riporto superficiale al ni gressi tecnologici e di disegno que stato privato del collettore portainet. chel carburo di silicio I pistoni a sto confermato anche dai valori tore in gomma sintetica. mantello alleggerito sono fusi in le che si riscontrano in vari motori In alto a destra il particolare mostra la. ga leggera e hanno il cielo quasi per delle ultime generazioni per vetture testata con il dispositivo munito di. fettamente piano Ciascuno di essi senza particolari pretese prestazio comparatore centesimale per mezzo del. con i segmenti ma senza spinotto nali ma destinati ad avere una gran quale si procede al sollevamento delle. ha un peso di 198 5 g Il manovelli dissima durata valvole. smo prevede un albero monolitico Il sistema di lubrificazione a car Qui sopra due viste dell elemento flan. in acciaio forgiato che poggia su ter umido con pompa a ingranaggi giato che viene posto al di sotto della. cinque supporti di banco e che lavo curiosamente le due ruote dentate testata per simulare la presenza del ci. ra interamente su cuscinetti a stri hanno diametri differenti e circuito lindro. sciamento Le bielle munite di testa munito di radiatore dell olio. scomponibile sono esse pure in ac Questo motore eroga 130 CV 96. ciaio ed hanno una lunghezza inte kW a un regime di 8750 giri min. rasse testa piede di 131 mm pari a corrispondenti a una potenza speci. 1 746 volte la corsa Ciascuna di es fica di 111 CV litro Addirittura im. se ha un peso di 431 grammi senza pressionante l erogazione di cop. bronzine Lo spinotto flottante ha pia non tanto per il valore massimo. un diametro di 17 mm La velocit 117 Nm a 6750 giri min quanto. media del pistone al regime di po per il fatto che la curva si mantiene. tenza massima di 21 87 m s valore al di sopra di 100 Nm per un arco di. A lato il grafico mostra l andamento, del coefficiente di efflusso in corrispon. denza del passaggio valvola sede In, ascissa riportata l alzata e in ordina. ta un parametro adimensionale costi, tuito dal rapporto tra la portata rilevata.
e la portata teorica, Al centro piuttosto usato come pratico. riferimento e quindi lo abbiamo rileva, to anche noi anche l andamento del. coefficiente di efflusso sempre in fun, zione della alzata valvola costituito dal. rapporto tra la portata misurata e quel, la di un condotto ideale avente diame. tro pari all alesaggio, In basso il motore K 1200 RS si rivela.
to molto evoluto anche a livello fluidodi, namico Si notino in particolare gli ele. vati valori del coefficiente di efflusso rife, rito alla sezione minima del condotto. regimi che va da 3500 a 9000, Il motore respira quindi in manie. ra assolutamente fantastica per un, campo che si estende per ben 5500. giri min lungo il quale le fasi utili, sono estremamente energetiche.
come confermato dal fatto che la, PME si mantiene al disopra di 10 4. bar Il lavoro specifico di 1 09, kJ dm3 al regime di potenza massima. e di 1 22 kJ dm3 a quello di coppia, Per approfondire la nostra analisi. abbiamo rilevato il diagramma delle, alzate delle valvole in modo da po. terne conoscere la legge del movi, mento per fare questo ci siamo ap.
poggiati alla Robby Moto Enginee, ring di Casalmaggiore in provincia. di Cremona tel 0375 41728 ben, nota presso gli addetti ai lavori per. la progettazione e la realizzazione, di particolari come alberi a camme. speciali destinati a motori di altissi COEFFICIENTI DI EFFLUSSO. me prestazioni e abbiamo procedu, to al flussaggio della testata Per. quest ultima operazione ci siamo ri Alzata mm Alesaggio Sezione minima Sezione valvola. volti al noto preparatore automobi, listico Bonalume di Milano che di 1 0 0 0276 0 1419 0 0978.
spone di molte interessanti e mo, derne attrezzature e strumentazio 2 0 0 0520 0 2671 0 1841. ni tra le quali spicca un sofisticato 3 0 0 0828 0 4251 0 2930. flussometro prodotto dalla MCF di, Maranello tel 0536 941848 I ri 4 0 0 1076 0 5522 0 3806. sultati sono stati di grande interes 5 0 0 1268 0 6510 0 4487. se anche perch estremamente si, mili per quanto riguarda i coeffi 6 0 0 1406 0 7218 0 4975. cienti di efflusso e la legge di area 7 0 0 1537 0 7893 0 5440. a quelli di uno dei migliori motori, automobilistici in fatto di presta 8 0 0 1620 0 8320 0 5734. zioni ossia il ben noto M3 della 8 5 0 1632 0 8379 0 5775. BMW K 1200 RS Il quadricilindrico bavarese esaminato in dettaglio rivela particolarit di eccezionale interesse a testimonianza di una illuminata filosofia di progetto e di un elevato livello evolutivo di Massimo Clarke TECNICA diametro di 26 mm Le valvole giac ciono su due piani inclinati tra loro di 40 per inciso si tratta dello stes so angolo impiegato sul mostruo so BMW 2000

Related Books

Laboratory tests in general practice

Laboratory tests in general practice

KCE Reports 59C Laboratory tests in General practice iii Table 1 reasons for ordering laboratory tests and comparison to guidelines Orders N Orders with one reason Orders with additional reasons Number of tests N SD Tests recommended n Tests not recommended Tests inappropriate General check up prevention 155 16 54 follow up 25 patient request 10 diagnostic 21 6 1 6 14 46 38

DT REN P1 FACOM

DT REN P1 FACOM

1 6 k4m 790 k4m 791 k4m 792 k4m 794 k4m 802 k4m 804 k4m 812 k4m 813 x x x 1 6 k7m 710 k7m 744 k7m 745 k7m 850 x 1 8 f4p 720 f4p 722 f4p 770 f4p 771 f4p 772 f4p 773 f4p 774 f4p 775 x x 2 0 f3r 751 f3r 750 f3r 791 f3r 796 f3r 797 f3r 798 x 2 0 f4r 712 f4r 713 f4r 714 f4r 715 f4r 720 f4r 721 f4r 730 f4r 732 f4r 744 f4r 770 f4r 771 f4r 790 f4r 791 f4r 792 f4r

Probabilistic Seismic Hazard Analysis Using Physical

Probabilistic Seismic Hazard Analysis Using Physical

Probabilistic Seismic Hazard Analysis Using Physical Constraints NEA Workshop Tsukuba Japan 15 17 November 2004 A G rpinar IAEA IAEA Contents of the Presentation Introduction IAEA Safety Guide on the Evaluation of Seismic Hazards for NPPs IAEA Review Services on Seismic Safety of Nuclear Facilities Case Histories Lessons Learned and Conclusions IAEA Introduction

Oregon OSHA Hazard Identification and Control

Oregon OSHA Hazard Identification and Control

questions and exercises in this workshop will help us become more familiar with hazard control concepts and we ll discuss the many types of hazards that may exist in the workplace We ll discuss the various elements of an effective hazard control program the nature of hazards in the workplace and finally we ll put everything we ve learned together in a final exercise The purpose of

Appendix M HAZID Workshop Report and Minutes with Treated Risk

Appendix M HAZID Workshop Report and Minutes with Treated Risk

Appendix M HAZID Workshop Report and Minutes with Treated Risk M 1 HAZID Workshop Report M 2 HAZID Minutes with Treated Risk M 3 SCL Hazard Memo and Hazard Register Appendix M 1 HAZID Workshop Report L1 Health and Safety URS Australia Pty Ltd Queensland Coke and Power Plant Project HAZID Workshop Report October 2005 41 14866 Coke and Power Plant PHA HAZID

Hazard and Barrier Analysis Guidance Document

Hazard and Barrier Analysis Guidance Document

HAZARD AND BARRIER ANALYSIS GUIDANCE DOCUMENT EH 33 OFFICE OF OPERATING EXPERIENCE ANALYSIS AND FEEDBACK Rev 0 November 1996 ii This work was performed for the Department of Energy Office of Operating Experience Analysis and Feedback by P Neogy and A L Hanson of the Department of Advanced Technology Brookhaven National Laboratory P R Davis of PRD Consulting Inc and T E

HAZARD IDENTIFICATION HAZID STUDIES TERMS OF REFERENCE

HAZARD IDENTIFICATION HAZID STUDIES TERMS OF REFERENCE

Hazard Identification HAZID Studies Terms of Reference TOR 01 June 2019 Page 3 1 INTRODUCTION Hazard Identification HAZID is a brainstorming workshop with a multi disciplinary team to identify potential hazards HAZID studies may be broad in their scope and thus have a wide applicability HAZID typically examines

Job Hazard Analysis Using FACE Reports in the classroom

Job Hazard Analysis Using FACE Reports in the classroom

Groups report back Hazard ID Risk assessment Control measures resources Hand out FACE report review findings and compare to group findings Blank JHA

Job Hazard Analysis amp Safe Work Procedures Workshop

Job Hazard Analysis amp Safe Work Procedures Workshop

Job Hazard Analysis amp Safe Work Procedures Workshop Please Sign In Workplace Safety and Health Act Further duties of employers 4 2 b provide to all his workers such information instruction training supervision and facilities to ensure so far as reasonably practicable the safety and health and welfare of his workers Workplace Safety and Health Act Content of Program 7 4 5

BASIC HAZARD ANALYSIS AND CRITICAL CONTROL POINT HACCP

BASIC HAZARD ANALYSIS AND CRITICAL CONTROL POINT HACCP

What the workshop is about This Hazard Analysis and Critical Control Point HACCP workshop focuses on the application of the seven principles of HACCP Special attention will be placed on developing a HACCP plan as well as when and how to conduct a record review Participants will interactively spend time throughout the workshop solving problems about hazards and their control associated

Hamilton Beach Can Opener 76606Z Use amp Care

Hamilton Beach Can Opener 76606Z Use amp Care

Some microwaveable can designs do not work with this can opener The can opener will easily open all standard size cans and cans with pop top lids If there is a bump dent or heavy seam in the rim of the can open the other end of the can or start cutter just beyond it The motor of your can opener is permanently lubricated and